lunedì 4 marzo 2019

Carnevale a Bieno... con randello sul muso!

Mentre il nostro carnevale di rito romano sta volgendo al termine e si avvicina quello ambrosiano delle confinanti terre cannobiesi e lombarde, vi offro unaccesa richiesta scritta nel 1887 in quel di Bieno da un padre di famiglia che certo non amava maschere e antiche tradizioni popolari in uso nei giorni di lunedì e martedì grasso.


Bieno. Osteria Nazionale. Cartolina viaggiata nel 1931

BIENO. Un provvedimento (da La Voce del Lago Maggiore e dell’Ossola, 18 febbraio 1887)

Ci scrivono: L’Illustre Sotto-Prefetto del Circondario con savio consiglio ha proibito alle maschere d’introdursi nelle abitazioni private. Un abuso ancor peggiore avrebbesi ad estirpare. A Bieno, per esempio, le ore mattutine del Lunedi e Martedì grasso riescono per ogni famiglia quieta e tranquilla una vera vessazione, a non dir altro: e perché? É ben che si sappia: Se sbarrata la casa, una famiglia si allontana, è maledetta: se vi si rinchiude, con lazzi più o meno inverecondi è oltraggiata: se la porla anche sola socchiusa, vi si trattiene pei fatti suoi, ha la noia di vedersela invasa petulantemente, e peggio. 
E gli invasori sogliono essere bracchi d'un naso arcilungo; fiutano e rifiutano a dritta ed a traverso, di su e di giù e persino nelle pentole. Hai del salame appeso per stagionarlo, o frutta, od altro in serbo? allo strepito d’una musica, che ti strazia i timpani, ti trascinano la moglie o la figlia sul ballo per divertirsi, ed intanto la tua grazia di Dio è decimata per bene. 
Bollono al fuoco carne, o salsicciuoli, o che altro di consistente? Per poco che li distragga te l’azzaffano d’un colpo, e tra grida sguaiate e viva di trionfo le lo portan via e nol ricuperi più. Nè qui finisce: a cessare l’odiosa visita vino ci vuole; e non poco, che ne inghiottono a tutta canna, e ne imbottano quanto più possono. 
Vandali Villani! un randello sul muso al loro merito sarebbe ancor poco.

Un padre di famiglia


Bieno. Trattoria Boca. Cartolina viaggiata nel 1925

Le due cartoline di Bieno sono tratte da: F. Copiatti, Le Valli Intrasche nelle cartoline d'epoca (1895-1950), Progetto 'Il Fiume Grande', Cossogno 2017.

© Fabio Copiatti

Nessun commento:

Posta un commento

"Lo vidi saltare sul posteriore di una vacca al pascolo": la presenza storica dell'orso tra Verbano e Ossola

L’orso sembra essere tornato sui monti delle Valli Intrasche. Dalla destra orografica dell’Ossola, dove le segnalazioni sono documentate co...